top
logo

Banner
Banner

Banner

Banner
Banner

Home 1° Congresso Nazionale
1° Congresso Nazionale Sihta PDF Stampa E-mail

 

Nei giorni 8 e 9 febbraio, presso il Centro Congressi dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuto il Primo Congresso Nazionale della Sihta cui hanno partecipato oltre trecento congressisti provenienti ....

 

1° Congresso Nazionale Sihta

 

Convegno

Nei giorni 8 e 9 febbraio,  presso il Centro Congressi dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuto  il Primo Congresso Nazionale della Sihta cui hanno partecipato oltre trecento congressisti provenienti da tutte le regioni italiane, che hanno concretizzato la propria adesione con l’invio di oltre  centoventi  tra comunicazioni e poster.

Un congresso che, per la vastità delle tematiche trattate, per la complementarità delle prospettive esaminate, per la qualità degli interventi, è destinato a rimanere  come uno dei  momenti fondanti di quella che sarà la  “storia”  della Health Technology Assessment in Italia.

Già da tempo i principi e gli strumenti di HTA rivestono un ruolo centrale nel governo dei sistemi sanitari dei paesi più avanzati:

Convegno
l’approccio interdisciplinare, che contraddistingue tipicamente i processi di HTA, è chiamato a sostenere decisioni delicate di allocazione delle risorse, a guidare processi di innovazione tecnologica ed organizzativa, a produrre effetti percepibili nell’incremento della  qualità dei sistemi  di salute.Questa scienza nuova, almeno fino ad oggi, non ha ancora aperto una larga breccia nei processi decisionali del nostro sistema sanitario.
Su questa via,  la costituzione stessa  della  Sihta ed il Congresso di Roma hanno posto sul tappeto, con forza e chiarezza di visione, la questione dei modi con cui l’HTA dovrà  – necessariamente -  essere inserita nel disegno istituzionale, gestionale, operativo del SSN.
Convegno Su questa tematica sostanziale, che ha fatto da scenario di fondo al dibattito congressuale, si sono confrontati gli interventi dei relatori - medici, chimici, ingegneri, fisici, economisti, decisori  istituzionali -  che da angoli visuali  diversi ma convergenti sul punto, hanno delineato il quadro di partenza, gli itinerari, i traguardi raggiungibili, gli obiettivi attesi.

L’HTA, ha evidenziato Carlo Favaretti, Presidente della  Sihta, a differenza di quanto avvenuto in altri paesi, non ha un’Agenzia Nazionale né un organismo centrale che ne promuova le metodiche: al contrario, è nata dal basso, ed è cresciuta in molte forme all’interno delle singole strutture che si sono rivolte a strumenti di TA  per esigenze pratiche immediate.

Un processo bottom up che ha dalla sua il pregio di un’adesione alle esigenze reali delle organizzazioni e di una pervasività diffusa, anche se disomogenea sul

Convegno
territorio nazionale, che giunge a coinvolgere le organizzazioni dei singoli ospedali, come hanno sottolineato con apprezzamento anche il presidente della Società Internazionale di HTA (HTAI), Rainer Banken e Finn Kristensen, Project Leader dell’ European Network of HTA (EUNetHTA).Affermare che in Italia non c’è Technology Assessment  perchè non c’è un’Agenzia ad essa dedicata non risponde a verità: è questa la valutazione complessiva di  Walter Ricciardi, Presidente del Comitato Scientifico della Sihta, il quale ha sottolineato che il modello top down attuato in altri paesi non si è rivelato ovunque soddisfacente e non ha necessariamente realizzato quella  pervasività nel sistema  che ci si poteva attendere, secondo anche le esperienze portate al Congresso da Guy Maddern, Presidente dell’International Network of Agencies of HTA (INAHTA).
Convegno Su questo versante, la missione strategica della Sihta – ha affermato Americo Cicchetti Vice Presidente Vicario della Società -  include  il compito di evitare il rischio di una frammentazione delle esperienze, di creare un’infrastruttura integrata per lo scambio di best practices, di centralizzare lo smistamento e la circolazione delle competenze e dei modelli attivi sul territorio.

 

bottom

Sihta - Società Italiana di Health Technology Assessment - Viale Val Fiorita 86, 00144 Roma - C.F.97455870580
XHTML and CSS - Statistiche